Lascia un messaggio

 
 
 
 

Fields marked with * are required.
Your E-mail address won't be published.
For security reasons we save the IP address 54.92.141.211.
It's possible that your entry will only be visible in the guestbook after we reviewed it.
We reserve the right to edit, delete, or not publish entries.
238 entries.
Tommaso wrote on July 23, 2017 at 9:58 am:
Gran bel libro. Si legge bene, scorre via veloce. Poi le storie sono purtroppo "molto formative" per un genitore come me che cerca di far capire al proprio bimbo, matto per il pallone, cos'è il calcio, in tutti i suoi aspetti...
marco musi wrote on July 1, 2017 at 10:34 am:
per chi ha vissuto storie simili fra calcio professionistico e dilettantistico è impossibile non rivivere qualche momento della propria vita e immedesimarsi nei ragazzi che hanno raccontato le loro avventure. Un complimento particolare per aver trasportato il tutto su un libro che ti lascia qualcosa dentro.
Gabriele cataldi wrote on May 2, 2017 at 11:37 am:
Premetto che leggo molto e studio per via della mia passione più grande che è allenare, mi sono immerso in questo libro fantastico che mi è stato regalato per il mio compleanno è in un giorno l'ho terminato. Racconta la faccia scura di una medaglia che a molti risulta sempre scintillante e brillante, dove dietro si celano sacrifici, sogni, e...anche fortuna. Sicuramente velato di una leggera malinconia da parte dei protagonisti di queste vicende, sono riuscito a immaginare gli occhi di chi raccontava a Pablo la propria storia di vita.. Veramente un bel libro..complimenti Pablo. La tua vittoria più grande
Fabio Mulas wrote on April 14, 2017 at 8:52 am:
Dopo aver ricevuto in regalo "999" qualche tempo fa,finalmente mi ci sono buttato a capo fitto. Un testo che non ha sicuramente bisogno del segnalibro. Da leggere tutto di un fiato,un susseguirsi di storie incredibili,di vite stravolte dal calcio. Perchè come palesi te nel libro,il calcio non è soltanto uno sport,ma una scuola di vita. Chi vive o ha vissuto questo splendido sport non può fare a meno di immedesimarsi in almeno uno degli episodi raccontati. Un plauso speciale al capitolo autobiografico. La vera chicca del libro,la storia più interessante,il motivo per cui "999"valga la pena di essere comprato o comunque letto. Grande Paolo! Credo che mi butterò anche sulle tue due opere precedenti. Congratulazioni. Un abbraccio Fabio
Davide Azzari wrote on April 2, 2017 at 7:18 pm:
Ciao Paolo Amir. Ho finito ora di leggere il tuo libro ed è stato un continuo susseguirsi di stupore, gioia e rabbia. In ogni protagonista che hai raccontato, mi sono messo nei loro panni e veramente,ho gioito x le convocazioni ma ho sofferto insieme a loro x le delusioni o le ingiustizie che hanno vissuto. Vedere gente in serie A o alzare trofei importanti quando questi facevano da riserva ai protagonisti delle tue storie...continuerei ancora. COMPLIMENTI PER IL TUO CAPOLAVORO...era dai tempi del militare che non "divoravo" pagine su pagine. Sai una cosa: sarebbe stato bello vedere i protagonisti con le foto di quando erano giovani e le foto di quando hanno giocato con te. Cmq è veramente bello e anche la tua raccontata x ultima mi ha colpito. Mentre leggevo mi chiedevo: chissà se Paolo Amir racconterà la sua personale storia e sapere che eri a Reggiolo a pochi km da casa mia (Allora vivevo a Gonzaga) ti ho sentito vicino.
Andrea wrote on March 21, 2017 at 10:40 pm:
È stato come confrontarsi con il mio passato, da far leggere a tutti gli aspiranti calciatori per far sì che non commettano errori stupidi
Dino wrote on February 10, 2017 at 11:47 pm:
Rinnovo i complimenti all'autore. Che dire, sembrava che qualcuno avesse scritto del mio passato, si perché molte di quelle storie sembravano essere uguali alla mia. Che strano... Ma forse, è proprio questa strana similitudine che mi ha appassionato a questo libro, si perché mi ha riportato indietro di qualche anno nella memoria della mia vita, confortandomi inoltre del fatto di aver appreso grazie a 999 di non essere stata l'unica persona a rincorrere, forse inutilmente, un sogno, purtroppo mai raggiunto. Il titolo del libro (999) è originale ed esprime un concetto assolutamente reale in questo mondo. Consiglio vivamente ai giovani calciatori, in modo da poter capire quanti sacrifici e quante rinuncia ci sono nella vita oscura di un calciatore professionista. Complimenti...
Max Ravanetti wrote on February 10, 2017 at 2:56 pm:
Ho seguito passo passo la nascita e la crescita del libro.....un libro ben scritto, un'idea ben pensata.....lo ho letto e poi lo ho ho letto un'altra volta e poi riletto e pou riletto ancora. Ogni tanto dico "oggi mi rileggo la storia di Ballotta" un altro giorno quella di Nichetti. Ormai uso 999 come un breviario. Il calcio, lo sport che piu amo, le metafore della vita che piu mi fanno pensare e ragionare. Grazie Paolo per me il tuo lubro è un regalo a 360 gradi!
Sandro Romeo wrote on February 9, 2017 at 4:27 pm:
Ho letto 999 che ho dovuto comprare due volte perché è così bello che i mie amici che hanno figli calciatori se lo sono tenuti complimenti bello davvero ora lo passo a Guido minetto un mio amico ex calciatore del baracca Lugo di Zaccheroni grande libro per i ragazzi
Ercole Pavesi wrote on February 6, 2017 at 9:54 am:
Per diversi anni ho ricoperto ruoli dirigenziali nella squadra del paese fino a diventarne presidente per una stagione. Ho letto il libro e ne sono rimasto entusiasta non solo per lo stile semplice e diretto e le storie raccontate ma proprio per il concetto di 999/1000 che è poi l'essenza, molte volte, del calcio e dello sport in genere. Quindi davvero complimenti!!! Ne ho spedita una copia anche a mio padre che ha passato una vita prima come allenatore e poi come dirigente in FIGC dove è stato per diversi anni presidente del comitato provinciale. Sono sicuro che lo apprezzerà anche lui perché le storie che tu racconti e che hanno per protagonisti per lo più ragazzi dei nostri tempi sarebbero calzanti, cambiando i nomi, alla sua generazione.
DAVID wrote on January 27, 2017 at 10:35 am:
I miei complimenti per il libro 999. Ho trascorso due notti piene di emozioni, nel leggere tutto ciò che forse non tutti conoscono del mondo del calcio. Storie davvero piene di passione ed emozioni forti. Per qualche istante mi sono immedesimato in alcune di queste ed ho "visto" un mondo fatto di uomini e non di prime donne. Un forte abbraccio Con stima David
Simone Dalmaschio wrote on January 20, 2017 at 3:52 pm:
Non leggo mai salvo la gazzetta ogni tanto. Me l'ha regalato un amico per Natale perché sapeva che mi sarebbe piaciuto. L'ho divorato e già mi manca. Farò come con la 10 di del Piero, non lo ritirerò in un cassetto,lo farò girare affinché altri lo possano apprezzare...
Francesco Fulgoni wrote on January 5, 2017 at 12:41 pm:
Salgo su un volo che sarebbe durato oltre 6 ore e, prima del consueto pisolino, inizio a leggere questo libro. Un'ora prima di atterrare l'avevo già finito, tutto d'un fiato e senza chiudere occhio. Bellissimo! Ci ho trovato storie di amici, avversari e personaggi di quel meraviglioso e folle mondo del pallone che ha occupato per anni la mia esistenza. Leggere questo libro è stata anche l'occasione per ripercorrerli tutti, dall'inizio alla fine, e ho pensato siano stati stupendi per le persone che ho incontrato e le esperienze che solo questo sport, con le sue assurdità, ti fa vivere; nel bene e nel male. Lo consiglio vivamente a tutti (imperdibile per gli appassionati di calcio) e tantissimi complimenti all'autore, Paolo Amir Tabloni! P.S.: ironia della sorte, sul volo c'era anche Michele Rancati. Ci siamo conosciuti proprio grazie al calcio, all'epoca dei pulcini della mitica A.C. Arsenal, ed è uno dei miei più cari amici (il perché ancora oggi rimane un mistero). Appena finisco il libro, con un pizzico di malinconia glielo ricordo e lui mi risponde: "non allargarti, siamo solo conoscenti...". Il calcio è davvero assurdo.
Luca Quarantelli wrote on December 26, 2016 at 11:25 am:
Libro cominciato alle 16 e finito alle 2 di notte, letteralmente divorato! Per chi bazzica o ha bazzicato nel mondo del calcio deve diventare assolutamente una bibbia. Specialmente per chi in quelle storie si ritrova perché nel suo piccolo ha combattuto battaglie che qualche volta ha vinto ma qualche volta ha perso, ricordandosi soltanto le sconfitte. Detto questo, "999" è un must-have assolutamente! Voto 11/10
Marco "Cubino" wrote on November 29, 2016 at 4:27 pm:
Non c'è che dire... il libro l'ho letteralmente "divorato". E' davvero piacevolissimo da leggere!!! Poi se penso che parecchi dei protagonisti li conosco di persona perché li ho incontrati nei miei anni di militanza nella dirigenza del Busseto prima e del Pallavicino poi oppure da semplici avversari... è stato davvero bello scoprire com'è iniziata la loro carriera. Un applauso Tablo!!!
Stefano Ramenzoni wrote on November 25, 2016 at 8:35 am:
999 non è solo un bel libro di calcio, è una spaccato delle esperienze di tanti ragazzi, descritte splendidamente da Paolo, con l'accuratezza di chi le ha vissute in prima persona!
Marco Catelli wrote on November 23, 2016 at 12:04 pm:
Ho terminato ieri sera di leggere "999". Sinceramente impressionato, l'ho letteralmente divorato in 3 giorni e devo dire che é scritto parecchio bene, molto fluente, scorre via che é un piacere. Piaciuto davvero tanto, quindi complimenti sinceri da un semplice lettore. Ah beh...faccio o meglio facevo anch'io il portiere fino allo scorso anno poi causa lavoro ho messo da parte il calcio e onestamente mi manca parecchie. Niente a che vedere con le storie che hai scritto sia chiaro, ma devo dire che soprattutto nell'ultimo capitolo del libro, la tua personale esperienza, a livello umano mi ci rispecchio in diversi aspetti, molto attuali e presenti x quanto mi riguarda. É stato senza dubbio toccante. Rinnovo i complimenti, attendo i prossimi libri e certamente farò un serio pensiero a leggere le tue 2 precedenti opere.
massimo achenza wrote on November 15, 2016 at 11:01 am:
Paolo, ho letto il libro e come dicevi tu è come salire su un albero di ciliege…non si scende più. È atipico perché di solito sono le star che scrivono o meglio che si fanno scrivere i libri qui invece è direttamente lo scrittore che narra. Penso che dovrebbero usarlo come test di ingresso per tutti gli allenatori dei settori giovanili dai primi calci in su. Gli psicodrammi che si vivono nel mondo pallonaro sono purtroppo spesso figli della neurapsi mancante si perché a 12, 14 16 18 anni non sei in grado di programmare nulla vivi l’attimo e purtroppo sei in balia di allenatori, procuratori e…genitori oltre che della diabolica dea bendata. Nelle tue storie c’è tutto questo. With compliments PAT999
Stefano wrote on November 14, 2016 at 9:06 pm:
Questo è il classico libro che una volta finito lo vorresti ricominciare! 999 è il libro che inquadra perfettamente il lato più vero del calcio. Bravo!
Elia Legati wrote on September 24, 2016 at 11:22 am:
Ti dico la verità: non avevo ancora letto il libro perché stavo aspettando "l'ispirazione" e perché stavo aspettando di disintossicarmi dai thriller ?. Beh ora l'ho letto, in 3 giorni, e ti devo fare davvero i complimenti. Un libro estremamente vero. Ed emozionante. In bocca al lupo!
Alessandro wrote on September 3, 2016 at 9:44 pm:
Un libro molto bello..un libro per tutti...dal ragazzo che sogna di avere successo a chi non ce l'ha fatta. Ma anche per chi di calcio non ne ha mai capito nulla..queste sono soprattutto storie di vita collegate da un solo filo conduttore..il calcio...complimenti Paolo
Massimo Giacomotti wrote on August 19, 2016 at 9:54 am:
999 è un libro che tutti i genitori dei piccoli calciatori dovrebbero leggere.Presenta un mondo in cui per tutti i protagonisti a parità di capacità il destino la fa da padrone..... questo deve farci riflettere.In tutte le storie la presenza-assenza della famiglia è fondamentale per il futuro.Bravo Paolo
Stefania Bonfatti wrote on August 18, 2016 at 1:13 pm:
999 è un libro che parla di emozioni, di grandi passioni, di speranze, di gioia, ma anche della fatica e delle cocenti delusioni, che spesso si consumano lontano dal clamore della folla che esalta o distrugge le aspirazioni dei giovani calciatori. Storie vere di vita vissuta. Uno spaccato del mondo odierno del calcio, raccontato da chi lo ha vissuto in prima persona. Per questo dovrebbe essere letto proprio da coloro che nel ruolo di educatori o genitori, hanno il compito di sostenere in modo corretto i ragazzi che si affacciano al mondo dello sport. Insieme a tanti altri ringrazio questa sorta di “sliding doors” che ha portato Paolo Amir ad entrare, come previsto dal destino, ma in maniera forse inaspettata e un po’ meno rumorosa, nella mente e nel cuore di tantissime persone.
Michele Piccolo wrote on August 18, 2016 at 10:05 am:
Ieri ho finito il libro 999, e ci tenevo a farti i miei complimenti per quello che possono valere. L'ultimo capitolo, quello autobiografico è stato emozionante ed ha evidenziato una cosa che purtroppo penso anche io, forse nel calcio la sensibilità e/o un certo grado di cultura spesso pagano in negativo, se mi guardo intorno vedo nella maggiore andare avanti nel calcio quei ragazzi che nn hanno tanti grilli per la testa, che nn si fanno né tante domande ne autoanalisi, pensano solo a giocare e basta. Cmq mi sono ritrovato in tanti di quegli aforismi che ogni personaggio intervistato si è creato per darsi la forza di accettare senza mai però lasciare il campo. E la storia in cui mi sono più rivisto è quella di Talignani, per molti versi sembrava la mia. Fantastico. Questo libro ha riaperto ferite ormai quasi dimenticate, ma nel contempo mi ha fatto riassaporare emozioni cui da ragazzino mi facevano sognare. Ancora complimenti e buon prosieguo della tua carriera da scrittore.
Jonny wrote on August 17, 2016 at 12:37 pm:
Essendo in vacanza ho letto il libro in 3 giorni e sono rimasto affascinato da tutte le 29 storie dei protagonisti. Appassionanti storie di vita vissuta che essendo raccontate con semplicità e passione sanno coinvolgerti completamente regalando emozioni. Ho molto apprezzato anche gli aforismi che accompagnano i vari capitoli.. Li considero come chiavi che spesso aprono inaspettatamente i nostri lucchetti mentali.. Complimenti di cuore all amici e autore Paolo per la splendida realizzazione, questo libro può aiutare veramente tante persone.