Ragazzi in cerca di “onde perfette”

SORAGNA – All’“Oliver Twist”, Paolo Amir Tabloni ha presentato il suo primo libro “Onde perfette” in un’atmosfera di festa brasiliana: «Non volevo darmi in pasto alle case editrici che guardano solo ai soliti noti, ma presentare il libro tra i ragazzi, in locali, spiagge, discoteche di tutt’ Italia. Questa di oggi è la prima tappa. Possibile grazie all’aiuto de “La Zanzariera”».
Il libro è nato infatti nell’ambito dell’associazione “La Zanzariera” di Salso che dà ai giovani possibilità di esprimere creatività in musica, letteratura, sport. Il presidente Francesco Zanagra spiega che l’associazione è «nata nel 1991, organizza tornei, serate per nuovi gruppi musicali e questa è la nostra prima presentazione letteraria».
“Onde perfette” ha la classica copertina “da spiaggia”: tropicale, coloratissima, con bellissime ragazze – disegnata dall’artista Manuela Mantovani di Fontanellato – ma è dedicato a Stefano Tabloni, giovane soragnese morto anni fa in un incidente. Leggendo il romanzo si scopre l’inganno: Tabloni dice che «è fatta apposta per rappresentare ciò che la gente pensa siano i giovani: solo in cerca di divertimenti e senza valori. Ma sono i mass media a diffondere questa idea. Il romanzo, nato dai miei viaggi, parla di “vita” e di “eccessi” -ambientato tra Repubblica Dominicana e Cuba – concetti che troppo spesso i ragazzi confondono.Invece la vera vita è la normalità e ciò che si identifica col successo invece spesso è sofferenza e marciume: come il mondo della moda, che ho conosciuto da vicino (Paolo Amir è stato modello a Milano) e che sarà il tema del mio secondo libro. E visto che qui parlerò di droga andrò a San Patrignano a conoscere storie di ragazzi che l’hanno provata». Un libro che sotto una corazza superficiale nasconde invece, senza rinunciare al divertimento, la voglia di autenticità.”
L’autore: «Romanzo nato dalle esperienze dei miei viaggi»